SEI IN > VIVERE VICENZA > CRONACA
articolo

Il fiuto del cane Ray trova 3 dosi di cocaina, una denuncia

2' di lettura
62

Nei giorni scorsi, i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Vicenza hanno intensificato le attività di controllo economico del territorio sulle principali arterie cittadine e presso gli svincoli delle principali rotabili a lunga percorrenza, al fine di controllare i beni e le merci in circolazione, la loro provenienza e destinazione finale, onde scongiurare eventuali illeciti traffici.

Soltanto negli ultimi giorni, oltre 40 pattuglie dispiegate su tutto il territorio della provincia e, in particolare, del capoluogo berico hanno sottoposto a controllo più di 300 veicoli e circa 400 persone, con un’attenzione particolare alla circolazione dei prodotti petroliferi e, con il supporto delle unità cinofile antidroga, al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

In una delle ultime sere proprio a Vicenza, il fiuto del cane Ray ha permesso di individuare 3 dosi di cocaina (corrispondenti a quasi 3 grammi) nascoste in un pacchetto di sigarette nella tasca del giubbotto di un cittadino di origini rumene che è poi stato denunciato dai militari del Gruppo di Vicenza alla locale Procura della Repubblica per spaccio di sostanze stupefacenti.

Sono, altresì, proseguiti i controlli sulla corretta attuazione della normativa regionale e comunale in materia di spegnimento, nelle fasce orarie “protette”, degli apparecchi da intrattenimento (cc.dd. slot-machine), nonché sulla emissione degli scontrini e delle ricevute fiscali nei pubblici esercizi e nei mercati rionali.

Ancora una volta, in una osteria a Montecchio Maggiore, è stata rilevata e sanzionata, dai militari della Compagnia di Arzignano, la presenza di 4 apparecchi da intrattenimento accesi in piena fascia oraria “protetta” (ore 13:45 circa).

Decine i controlli effettuati in materia di rispetto delle norme del Codice della strada, soprattutto in concomitanza con le ore della “movida” provinciale e nei pressi dei principali locali e luoghi di aggregazione: 4 le sanzioni elevate, con particolare riferimento a violazioni per mancata effettuazione della revisione del veicolo e sovrannumero di passeggeri rispetto a quanto consentito dal certificato di omologazione del mezzo.

La Guardia di Finanza prosegue la propria azione di contrasto ai fenomeni di illiceità che possono danneggiare il mercato, la concorrenza leale e più in generale la cittadinanza, con numerosi e capillari interventi sulle principali arterie e centri commerciali della provincia.



Questo è un articolo pubblicato il 31-01-2023 alle 10:33 sul giornale del 01 febbraio 2023 - 62 letture






qrcode