SEI IN > VIVERE VICENZA > CRONACA
articolo

Bar vende generi di monopolio senza licenza, denunciato commerciante e sequestrati oltre 53 kg tra sigarette, tabacco e accessori

1' di lettura
16

I finanzieri del Comando Provinciale di Vicenza, nell’ambito del consueto dispositivo di controllo economico del territorio, hanno eseguito un sequestro di tabacchi lavorati e accessori da fumo posti illecitamente in vendita presso un bar di Lonigo, privo delle autorizzazioni necessarie.

Nello specifico, a metà aprile, i militari della Tenenza di Noventa Vicentina avevano già provveduto al ritiro della Licenza di vendita dei tabacchi nei confronti del bar in questione.

Durante un recente controllo del medesimo pubblico esercizio, i finanzieri rinvenivano all’interno dei locali un grosso quantitativo di prodotti da fumo detenuti per la vendita, ben oltre il cosiddetto “uso personale”. Le Fiamme Gialle hanno così proceduto a sequestrare quanto rinvenuto, in particolare n. 1.709 pacchetti di sigarette, n. 666 tra sigari e sigaretti, n. 700 prodotti per sigarette elettroniche, n. 542 accessori per tabacco da fumo e tabacco sfuso, per un peso complessivo di Kg. 53,21.

Il proprietario del bar, invece, è stato segnalato all’A.G. competente per violazione degli artt. 96 Legge 907/1942 e 8 della Legge 27/1951, che punisce con l’arresto fino ad un anno e con l’ammenda da 5 mila a 10 euro chi pone in vendita senza autorizzazione quantitativi di tabacchi superiori a 5 Kg.

E’ stata anche informata l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che avvierà l’autonomo procedimento per la chiusura dell’esercizio commerciale per un periodo non inferiore a cinque giorni, quale sanzione accessoria.

Il servizio in questione si inquadra nella più ampia gamma dei compiti della Guardia di Finanza, fra cui la vigilanza dei Monopoli di Stato e la tutela degli interessi dei commercianti onesti, danneggiati dalla concorrenza sleale di soggetti dediti alla commissione di illeciti.



Questo è un articolo pubblicato il 06-06-2024 alle 10:21 sul giornale del 07 giugno 2024 - 16 letture






qrcode